Le Aree di AICP

Le aree, in relazione agli argomenti di competenza, ogni area organizza e realizza eventi, incontri e seminari rivolti agli associati, ai potenziali iscritti e al mondo della previdenza

Gli obiettivi delle aree trovano coincidenza con gli scopi della Associazione quale diffondere la cultura previdenziale e del welfare in Italia e all’estero, tramite lo studio, lo sviluppo, l’insegnamento, la formazione e la comunicazione di tutte le tematiche idonee al raggiungimento di tale finalità.

LArea Diritto e Fisco ha l’obiettivo di approfondire i profili giuridici e fiscali della previdenza e del welfare e proporre iniziative idonee a sviluppare la conoscenza delle tematiche ad essa inerenti e modifiche evolutive delle norme regolamentari. Si riunisce almeno una volta all’anno e comunque tutte le volte che ne facciano richiesta i soci. Possono farne parte tutti i soci interessati.

La responsabile è Valeria Picchio, areagiuridica@aicp.it.

LArea Comunicazione negli incontri che organizza, approfondisce tematiche sia per migliorare la visibilità dell’Associazione sia per fare proposte da condividere con altri interlocutori attivi nel mondo della previdenza. Alcuni dei partecipanti a questa area si rendono disponibili in modo attivo ad operare su alcuni ambiti appartenenti alla comunicazione.

Se vuoi saperne di più puoi contattare la responsabile Doriana Silvestri, areacomunicazione@aicp.it.

Partecipano all’Area Comunicazione:

  • Elisa Gallo
  • Roberto Milone
  • Stefano Sgalambro
  • Paolo Pellegrini
  • Franco Prestipino
  • Vittorio Saccoman

Testimonianze

Ieri ci siamo tutti rallegrati per la bontà dell’iniziativa e per la qualità degli interventi: ce lo possiamo ben dire! È esattamente quel profilo di elevata professionalità che è stato invocato nel corso della serata, e che ognuno ha ben dimostrato di possedere, come condizione per ben operare. È in questa direzione che si spiega la stimolante presenza di una importante categoria di professionisti, quale quella dei dottori commercialisti, dimostratisi attenti e sensibili.

Un merito particolare all’AICP, che, con la sua capacità comunicativa (ieri esaltata dall’intervento specifico, ma variamente ripreso), sta attuando in concreto quello che viene, purtroppo soltanto in sogno, promesso a livello istituzionale.

Ieri ho fatto cenno allo sforzo che sto facendo dal 2011 per cercare di sistemare anno per anno le principali scelte del sistema di protezione pensionistica nei due livelli. Mi permetto, per questo, di inviarvi questi quattro brevi, ma credo densi, saggi editi nel “Libro dell’anno del diritto” della Treccani.

Prendo questa iniziativa come decano della riunione di ieri, per invitare ciascuno di noi a mettere in comune (salva, ovviamente, ogni esigenza di riservatezza e specificità) documenti, studi, esperienze: sarà l’AICP a custodire questo comune patrimonio di cultura.

Un grazie particolare a Roberto Maria Milone, a Valeria Picchio ed a Doriana Silvestri.

Pasquale Sandulli